L’associazione

Dal 1996, anno di fondazione di Strix, i fotografi naturalisti altoatesini operano con la finalità di creare sensibilità ed attenzione attorno al mondo naturale per mezzo di fotografie di natura di elevato livello qualitativo e garantita autenticità e al contempo di incentivare la percezione del suo valore tramite immagini di forte valenza espressiva.

Strix si pone come una piattaforma regionale al cui interno appassionati, uomini e donne, dei tre gruppi linguistici presenti in Alto Adige (tedesco, italiano e ladino) possono incontrarsi per scambiarsi esperienze, intrattenersi parlando di questioni tecniche e portare avanti insieme la loro comune passione. Particolare rilievo viene attribuito anche ai contatti con altri fotografi ed associazioni di fotografi nazionali e straniere.

Sorta dall’entusiasmo di pochi, Strix si è sviluppata nel tempo divenendo un’associazione con oltre 80 membri.
Inizialmente l’attività dell’associazione si limitava ad incontri con cadenza mensile. Anni di intensa attività di documentazione della natura hanno nel frattempo portato i loro frutti, consistenti in pregevoli serate di proiezioni, mostre e libri fotografici. Non sono mancati, parallelamente, i successi conseguiti dai membri di Strix in concorsi nazionali ed internazionali.
Il presente sito web è stato concepito ed approntato al fine di consentire uno sguardo nell’attività del gruppo e dei suoi membri.

 

I consiglieri  (d.s.)
Max Drescher, Roberto Siniscalchi, Helmut Elzenbaumer, Alfred Erardi, Gerd Tauber, Claudio Sferra.(assente: Silvan Lamprecht)